Dove si gioca di più online? Parlano i dati

Dove si gioca di più online? Parlano i dati

La società di sondaggi britannica YouGov ha rilasciato i risultati di un sondaggio globale molto atteso condotto sulle abitudini, gli atteggiamenti e le motivazioni delle persone che giocano d’azzardo. Il sondaggio ha visto 17.300 persone di 13 mercati globali interrogate su ogni aspetto del gioco d’azzardo online, come ad esempio perché giocano, a cosa giocano e se credono che il gioco d’azzardo sia regolato abbastanza severamente, tra le altre domande. Come è noto, infatti, il gioco online ha quasi totalmente sostituito quello terrestre, che ha subito maggiormente gli effetti negativi della pandemia.

Gli intervistati del sondaggio YouGov (divisi equamente in gruppi di circa 1.000 e 2.000) provenivano da Stati Uniti, Messico, Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Danimarca, Italia, Polonia, Svezia, Australia, India e Singapore.

Cosa ha rivelato il sondaggio

I dati pubblicati dalla società inglese sono stati analizzati per l’Italia dal quotidiano Newsicilia. Dove è più popolare il gioco d’azzardo online? A quanto pare in India, dove un enorme 76% degli intervistati ha detto di preferirlo al gioco di persona.  Seguono il 70% in Gran Bretagna, il 69% in Italia e il 65% in Polonia. Il paese con la più bassa preferenza verso il gioco d’azzardo online è stato Singapore, dove solo il 56% dei giocatori ha preferito giocare online, il che di per sé è sorprendente considerando che lì è illegale piazzare una scommessa online.

A cosa si gioca di più?

YouGov ha chiesto agli intervistati che hanno giocato negli ultimi 12 mesi a quali giochi hanno giocato, e i risultati sono stati piuttosto sorprendenti. La maggior parte degli scommettitori (42%) era interessata soprattutto alle lotterie, il secondo tipo di gioco più popolare erano le scommesse sportive (36%) seguite dai giochi della lotteria a vincita istantanea (23%) e poi le slot online (13%).  Il metodo meno popolare di gioco d’azzardo erano le scommesse finanziarie (6%). 

Per quanto riguarda le scommesse sportive, il bingo, le slot online, il poker e gli eSports, la maggior parte degli intervistati ha dichiarato di averlo fatto solo perché era divertente, invece di giocare per vincere effettivamente grandi somme di denaro.

Tra i consumatori sono gli americani i più propensi a scommettere per divertimento ma anche per migliorare l’esperienza. Originali invece i britannici, dal momento che più di un quarto di essi scommette per fantasticare sulla possibile vincita (27%), mentre fino ad un quinto spera di ottenere grosse cifre dalle giocate. Quel che accomuna tutti è l’unica, grande passione legata al gioco.

berna00

Articoli correlati

Read also x